Leonardo Sciascia tra letteratura e impegno civile

Venerdì 14 febbraio 2020, ore 17
TRECCHINA Sala Consiliare

A trent’anni dalla scomparsa, l’UPEL di Maratea e Trecchina ricorda Leonardo Sciascia.

Scrittore, saggista, giornalista, politico, poeta, drammaturgo, critico d’arte e maestro di scuola elementare italiano, Sciascia è una delle grandi figure del Novecento italiano ed europeo..

Lo scrittore di Recalmuto, in provincia di Agrigento, che faceva del dolore e dello stato di soggezione e d’ingiurie subite, il fulcro narrativo.

Nelle sue opere, Sciascia descrive una storia della Sicilia nei suoi aspetti positivi e negativi riflettendo la storia italiana da un punto di vista socio-politico e avvalendosi soprattutto  della tecnica del romanzo poliziesco, in quanto il genere “giallo” serve allo scrittore per descrivere gli enigmi ”mafiosi” e non della Sicilia seguendo un’ indagine di tipo civile e critico e riflettendo sul potere, causa di sconvolgimenti sulla scena internazionale.

L’iniziativa dell’Auser ha come tema il percorso del pensiero di Sciascia tra letteratura e impegno civile.

L’introduzione è affidata alla Prof.ssa Piera Galizia Agrelli, mentre la relazione sarà della Prof.ssa Angela Lombardi.

I Cittadini sono cortesemente invitati a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *